Elettronica per l’Audio (corso teorico-pratico di 2° livello)

saldatoreDocente: Teo Pizzolante.

Questa parte di Elettronica per l’Audio mette a fuoco l’aspetto più pratico e creativo della materia ed è finalizzata al completamento della formazione di nuovi tecnici. In questo secondo modulo gli studenti acquisiranno quelle capacità laboratoriali spesso carenti nei tradizionali corsi di studio.

Le possibilità di carriera nel mondo dell’Elettronica dell’Audio sono molteplici e la frequenza di percorsi formativi come questo proposto da Audiogrill ha, come valore aggiunto, quello di poter assorbire il know-how di persone che hanno già trasformato la loro passione per l’audio professionale in un business di alto livello.

Questo modulo di Elettronica per l’Audio viene svolto in tre distinte sessioni di otto ore ognuna.

1a sessione: ideazione e costruzione di un preamplificatore microfonico.

2a sessione: ideazione e costruzione di un microfono da studio.

3a sessione: ideazione e costruzione di una D.I. / REAMP box passiva.

Il prossimo corso di “Elettronica per l’Audio” inizia fra:

2017/04/02 10:00:00

di-boxD.I. PASSIVA o RE-AMP BOX

  • Comprensione di circuiti in corrente alternata
  • Concetto di impedenza
  • Segnali audio e bilanciamento
  • Origine delle interferenze
  • Trasformatori e D.I. Box
  • Laboratorio: costruzione di una D.I. Box passiva o Re-Amp Box

La D.I. box è una di quelle scatoline sconosciute ai più ma che non manca mai in uno studio di registrazione o su un palco. E’ un dispositivo che permette di trasformare il segnale audio da sbilanciato a bilanciato permettendo di annullare i disturbi su lunghe distanze. Con il suo ingresso ad alta impedenza, poi, ben si adatta ad accettare segnali di chitarre elettriche, bassi e tastiere, prima che questi vengano spediti ad un preamplificatore.

Le D.I. Box passive non contengono elementi elettronici attivi come amplificatori o transistor essendo composte, essenzialmente, da un trasformatore di adeguate caratteristiche audio. Per questo sono bidirezionali e possono anche fungere da re-amper, per rimandare il segnale già registrato su sequencer (e dunque di linea) all’amplificatore al fine di poterlo ri-lavorare e ri-registrare.

mic-preCOSTRUZIONE DI UN PREAMPIFICATORE MICROFONICO

  • Livello dei segnali
  • Teoria dell’amplificazione
  • Componenti attivi: valvole e transistor
  • Circuiti integrati: amplificatore operazionale
  • Analisi e comprensione di un preamplificatore audio
  • Laboratorio: Costruzione di un preamplificatore microfonico

Può un Pre da circa 10 € vincere su uno da 1.500??

Ecco la storia che racconta il blind test, e la vittoria del preamplificatore che si andrà a costruire in questo corso, su un UAD da 1500 Euro!

Leggi tutta la storia qui…

corso_elettronica_audiogrill_31MICROFONI E TRASDUTTORI

  • Teoria dei trasduttori
  • Cenni storici e classificazione
  • Microfoni dinamici
  • Microfoni a condensatore
  • Diagrammi polari e alimentazione
  • Analisi e comprensione di un microfono a condensatore
  • Laboratorio: Costruzione di un microfono

Il microfono che verrà progettato durante il corso sarà uno small diaphragm electret. Si è fatto un confronto con dei diaframma largo true condenser: AKG Perception 220 e Audio Technica AT2050, rispettivamente circa 200 e 250 Euro sul mercato, per evidenziare quanto, con pochi pezzi e una spesa esigua, si arrivi a risultati decenti! Durante il corso si vedrà, inoltre, quanto ci si possa spingere in avanti man mano che si complica la progettazione e si utilizzano componenti di qualità superiore.

Il nostro rimane un progetto didattico ma di un microfono entry level di tutto rispetto che si potrà tranquillamente utilizzare nelle nostre registrazioni quotidiane.

A fine corso verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione valido ai fini dei Crediti Formativi, così come espresso dall’art. 12 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323.

Teo Pizzolante

Teodoro Pizzolante (TLC Engineer)
Teodoro Pizzolante (TLC Engineer)

Tecnico del suono, chitarrista ed esperto di elettronica analogica.

Dal 2004 ad oggi collabora come responsabile, sound engineer e consulente tecnico per numerose strutture e band di prestigio (Auditorium Parco della Musica, Traffic Live, Groove Studio).

Nel 2012 la miscela di passione per l’elettronica e il ‘bel suono’ diventa il Laboratorio Braingasm, unica realtà artigianale in Italia dedita esclusivamente alla progettazione, costruzione e customizzazione di microfoni da studio di alta qualità.

Fra i suoi clienti: Piero Pelù, Fabrizio Simoncioni e Sud Sound System.

Per iscriversi a questo corso è necessario:

  1. conoscere le basi teoriche dell’elettronica
  2. oppure aver frequentato “Introduzione all’Elettronica (Corso teorico di base)
  3. possedere un kit di base di attrezzature: saldatore, stagno, terza mano, etc..
ELETTRONICA PER L’AUDIO (CORSO TEORICO-PRATICO DI 2° LIVELLO)
  • Durata del Corso: 24 ore, divise in tre sessioni di otto ore ognuna.
  • Costo del Corso: € 599, inclusivo del materiale necessario (valore totale di circa € 110 ) alla realizzazione del pre microfonico, del microfono e della d.i. box.
  • Num max studenti per corso: 10
SedeDate corsoOrariCostoPrenota ora!
Taviano (LE)02-08-09 Aprile 201710:00 - 13:30
14:00 - 18:30
€ 599

COSA BISOGNA PORTARE CON SE’ IN CLASSE?

  • L’allievo deve portare con sè una piccola stazione saldante: saldatore, stagno e terza mano. Il costo di questa attrezzatura di base, non inclusa nel costo del corso, è di circa 15€.
  • Il materiale necessario per procedere alla realizzazione del pre microfonico, del microfono e della d.i. box previsti dal programma del corso, saranno portati in classe dall’organizzatore.

saldatore

stagno

terza mano

Se pensi che abbiamo omesso qualche informazione chiamaci pure al +39 320 3668576 o scrivici a: info@audiogrill.it