Il Mastering è l’ultimo step del processo di produzione musicale.

Durante il Mastering viene aggiunto, se necessario, ulteriore processing rispetto a quello utilizzato in fase di Mixing: equalizzazione, compressione, limiting e altro. Ciò serve per correggere eventuali errori su specifiche frequenze e per regolare la dinamica del brano in modo da esaltarne al meglio la musicalità.

Se ve la cavate con l’inglese potete leggere una descrizione sufficientemente esaustiva di cosa sia il Mastering al seguente link sul sito di CD Baby. 

Se l’italiano è il vostro forte ho sintetizzato e liberamente adattato e modificato , di seguito, le parti salienti dell’articolo originale al netto delle promozioni commerciali di CD Baby.

Novembre 29, 2021 in Mastering Audio

Cos’è il Mastering Audio

Un “Master Audio" è la versione finale di una canzone preparata per la vendita, il download, lo streaming, la riproduzione radiofonica o qualsiasi altra forma di consumo di massa da…
Read More

Carlo De Nuzzo

Recording Producer, Mixing & Mastering Engineer.

Fondatore di Audiogrill

__________________

Ha iniziato ad appassionarsi alle tecniche di Mastering circa quindici anni fa.

Grazie alla sua esperienza da Recording Producer e Mixing engineer, che svolge continuativamente da più di trent’anni, e alla rilevante conoscenza di macchine analogiche e digitali, la transizione al lavoro di Mastering è stata fluida e naturale.

Ascolta il “prima e dopo” Mastering di qualche mio lavoro.

Woodoo ChambersWitches - premaster
{{svg_share_icon}}
Woodoo ChambersWitches - mastered
{{svg_share_icon}}
LuvaqIcaro - premaster
{{svg_share_icon}}
LuvaqIcaro - mastered
{{svg_share_icon}}
Greta PortacciRifiorire dentro - premaster
{{svg_share_icon}}
Greta PortacciRifiorire dentro - mastered
{{svg_share_icon}}
Dalila SpagnoloYou're not alone - premaster
{{svg_share_icon}}
Dalila SpagnoloYou're not alone -mastered
{{svg_share_icon}}
Daniele ColettaGame on -premaster
{{svg_share_icon}}
Daniele ColettaGame on - mastered
{{svg_share_icon}}
LuvaqStansted - premaster
{{svg_share_icon}}
LuvaqStansted - mastered
{{svg_share_icon}}
White NoiseUp from the sky - premaster
{{svg_share_icon}}
White NoiseUp from the sky - mastered
{{svg_share_icon}}

ORDINA IL TUO MASTERING

Una volta effettuato il pagamento sarai re-indirizzato alla pagina di upload dei file. Leggi qui in che formato devono essere i file che dovrai spedirmi.

Qualora volessi procedere con l’ordine, per acquisire la priorità di consegna, ma non avessi ancora disponibili i file, non ti preoccupare: successivamente al pagamento ti fornirò un link con il quale potrai accedere alla pagina di caricamento dei file in qualsiasi altro momento.

In che formato devo consegnare i file per il Mastering?

Formati accettati: WAV

Sample Rate: da 44.1 KHz fino 192 KHz. Se lavori In The Box basta che la Sample Rate (Frequenza di Campionamento) sia quella con cui hai lavorato nel progetto di Protools, Logic, Ableton Live etc.. Se Mixi i tuoi brani con una console analogica, o se utilizzi un sommatore e acquisisci l’audio con una scheda diversa da quella di playback del progetto, ti consiglio, se la scheda te lo consente, di utilizzare una Sample Rate minima di 96KHz.

Bit Depth: 24 bit o 32 bit floating point.

Livelli consigliati: una buona pratica è quella di avere, durante la parta più alta del brano (di solito l’inciso), picchi non superiori a -3dB FS e livelli RMS non più alti di -14dB

Sconsiglio, a meno che non sia parte imprenscindibile del Sound, l’uso di qualsiasi processore di dinamica sul canale Master del Mix.